Il tuo browser non supporta JavaScript!
0

Attenzione, controllare i dati.

Saggi e studi

Conciliare interessi amministrando, nel dialogo tra scienza tecnica e diritto

Il caso dei titoli abilitativi alla prospezione, ricerca e coltivazione di idrocrburi e dell'autorizzazione integrata ambientale

di Giovanna Pizzanelli

pagine: 192

L’indagine sul tema origina dalla riflessione sul crescente ruolo dei rapporti tra le scienze giuridiche e le cd. scienze dure nell’ambito dei procedimenti a rilevanza ambientale. Obiettivo della ricerca è saggiare il ruolo del principio di precauzione all’interno delle decisioni amministrative volte alla tutela ambientale, con particolare riferimento al caso dei titoli abilitativi alla prospezione, ricerca e coltivazione di idrocarburi e all’autorizzazione integrata ambientale; tali decisioni presuppongono la ricerca di un dialogo tra scienza, tecnica e diritto e realizzano il complesso contemperamento tra interessi conservativi e interessi produttivi. Alla luce di tale contesto, emergono alcuni interrogativi di fondo, del tipo: qual è il grado di penetrazione delle scienze diverse da quelle giuridiche all’interno delle decisioni amministrative? Chi è il custode del principio di precauzione negli ordinamenti settoriali pervasi di tecnicità e volti a tutelare l’ambiente del suo complesso?  Con l’introduzione di Alberto Massera, professore ordinario di Diritto amministrativo presso il Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università di Pisa.  
16,00

Diritti fondamentali e letteratura nella formazione forense

di David Cerri

pagine: 128

Di alcune di queste pagine Cerri, vir honestus, ci regala qui una selezione ragionata e organizzata per grandi temi: diritti, deontologia professionale ed etica giuridica, Law and Literature.  Il messaggio essenziale a me pare questo: nell’Italia di oggi, nelle gravissime difficoltà istituzionali e morali in cui versa, gli avvocati e, più in generale, gli uomini del diritto a cui la legalità è affidata, devono avvertirsi ed atteggiarsi innanzi tutto come cittadini della Repubblica ed assumersi lealmente tutta la responsabilità inerente all’ufficio professionale che (volontariamente) si trovano a ricoprire.Ne discendono una molteplicità di doveri: di essere culturalmente attrezzati (giustamente Cerri sottolinea come gli esami, a cominciare da quelli universitari per giungere a quello di stato, devono essere seri), di non tradire mai, per bassi interessi, lo scopo del diritto e delle sue leggi, di non essere ossessionati dalle lusinghe del presente, ma di contribuire al miglioramento o, anche, alla radicale innovazione di ciò che ora è, a tutela di coloro che verranno dopo di noi (e presso i quali è bene che noi si faccia di tutto per essere apprezzati e non il contrario). (dalla Presentazione di Umberto Vincenti)
14,00

Omosessualità e diritti

I percorsi giurisprudenziali ed il dialogo globale delle Corti costituzionali

di Angioletta Sperti

pagine: 280

Negli ultimi quindici anni, il...
16,00

Quae Graeci φαντάσματα vocant

Riflessioni sulla vita e la forma umana nel pensiero giuridico romano

di Claudia Terreni

pagine: 144

Il volume è strutturato in due...
14,00

Communitas Vitae et Amoris

scritti di diritto matrimoniale canonico

di Paolo Moneta

pagine: 400

Il volume raccoglie gli atti del XLIV Congresso nazionale...
20,00

Aspetti assicurativi delle sperimentazioni cliniche

di Umberto Palagi, M. Antonietta Lombardi

pagine: 88

Gli autori che da molti anni si occupano di problematiche di deontologia, etica medica e di bioetica, affrontano in questo lav
9,30

Plinio il Giovane e la difesa di C. Iulius Bassus

Tra norma e persuasione

di Federico Procchi

pagine: 144

Il volume ripercorre le complesse...
12,00

Ronald Dworkin

Una teoria liberale del diritto

di Graziano Giovannini

pagine: 112

Il giusnaturalismo classico costituisce l'originaria prospettiva della filosofia giuridica di Dworking, ma coesiste con un int
12,00

Il diritto del minore ad una famiglia

Tavola rotonda a dieci anni dalla L. 28 marzo 2001 n.149, Pisa, venerdì 11 novembre 2011

pagine: 64

Tavola rotonda a 10 anni dalla l. 28 marzo 2001 n. 149. Pisa, venerdì 11 novembre 2011
8,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.