Il tuo browser non supporta JavaScript!
0

Attenzione, controllare i dati.

Sperimentazione Deposito Digitale

Il deposito legale, cioè la consegna obbligatoria delle pubblicazioni negli istituti depositari da parte dei soggetti previsti dalla legge (DPR 252/2006), è lo strumento normativo che consente la raccolta e la conservazione dei diversi prodotti in archivi nazionali e regionali.
Nel testo rinnovato della legge è stato inserito anche l'obbligo del deposito per le opere born digital (Legge n. 106 del 15 aprile 2004, "Norme relative al deposito legale dei documenti di interesse culturale destinati all'uso pubblico" aggiornata tramite il "Regolamento recante norme in materia di deposito legale dei documenti di interesse culturale destinati all'uso pubblico)

Pisa University Press assolve puntualmente agli obblighi di legge e deposita regolarmente tutte le opere pubblicate in formato cartaceo sia presso la Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze che la Biblioteca Nazionale Centrale di Roma.

Vengono archiviate anche le pubblicazioni elettroniche sulla base dell'adesione da parte della casa editrice dell'Ateneo di Pisa al progetto sperimentale che ha lo scopo di promuovere la sperimentazione del deposito legale delle opere native digitali (born digital), nelle biblioteche nazionali centrali di Roma e di Firenze e, limitatamente alla copia di back-up, nella Biblioteca Nazionale Marciana di Venezia.

La sperimentazione avrà una durata di 3 anni, a partire dal 2012. Dopo tale periodo si potrà delineare un sistema condiviso ed efficiente del deposito legale ed in particolare saranno definite, mediante l'emanazione di un regolamento specifico, le procedure relative alle opere digitali. (http://www.depositolegale.it/accordo-mibac-editori/)


Inserisci un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con un asterisco*
Captcha errato

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.