Il tuo browser non supporta JavaScript!
0

Attenzione, controllare i dati.

Storia dei vescovi napoletani (i secolo-876), 21.07.2022

Sulla rivista "Deutsches Archiv für Erforschung des Mittelalters Band 77-2 (2021)" è stata pubblicata una recensione del volume "Storia dei vescovi napoletani (i secolo-876) - Gesta episcoporum neapolitanorum" di Luigi Andrea Berto e edito da Pisa University Press.

In allegato la recensione.

Storia dei vescovi napoletani (i secolo-876)

di Luigi Andrea Berto

editore: Pisa University Press

pagine: 128

Nell’alto Medioevo Napoli subì drastiche modificazioni. Da zona di frontiera dell’impero bizantino diventò una delle più rilevanti potenze nel Meridione. Nell’ottavo e nono secolo i Napoletani avevano inoltre ottenuto la piena indipendenza da Costantinopoli, evitato di essere assorbiti dai Franchi e dai Longobardi di Benevento e di subire disastrose distruzioni ad opera dei musulmani. I testi riuniti in questo volume (le uniche opere cronachistiche scritte a Napoli prima del XIV secolo) ripercorrono le vite di tutti i vescovi di Napoli, dal semileggendario Aspreno (I secolo) ad Atanasio II (fine secolo) che furono messe per iscritto in questo periodo di fondamentale importanza per la città. La disponibilità di pochissime informazioni sui prelati partenopei fino all’ottavo secolo fece sì che la prima parte di questo testo sia poco più che una lista. Molto più dettagliata e ricca di informazioni, non soltanto sui vescovi, è invece la sezione successiva, particolarità che la rende una fonte estremamente preziosa per ricostruire la storia della Napoli altomedievale.  
18,00

Inserisci un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con un asterisco*
Captcha errato

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.