Il tuo browser non supporta JavaScript!
0

Attenzione, controllare i dati.

M. Terenzio Varrone- De vita populi romani

M. Terenzio Varrone- De vita populi romani
titolo M. Terenzio Varrone- De vita populi romani
sottotitolo Introduzione e commento
autore
argomento Scienze dell’antichità, filologico letterarie e storico artistiche Commenti a testi latini e greci
editore Pisa University Press
formato Libro
pagine 368
pubblicazione 2015
ISBN 9788867414376
 

Abstract

Il De vita populi Romani, probabilmente scritto da Varrone nel 43 a.C., forniva un sunto dello...
26,00
 
Spedito in 1 giorno lavorativo

Disponibile anche nel formato

Il De vita populi Romani, probabilmente scritto da Varrone nel 43 a.C., forniva un sunto dello sterminato materiale trattato nelle Antiquitates, riorganizzando i dati antiquari secondo un criterio cronologico, che permetteva di esaminare lo sviluppo della civiltà latina nel suo svolgersi e, al contempo, di proporre una riflessione d’insieme sulla storia romana dall’età monarchica fino alla guerra civile fra Cesare e Pompeo, appena conclusasi.
I principi teorici seguiti nell’ordinazione dei frammenti sono discussi nell’introduzione, dove è fornita un’ipotesi di ricostruzione della struttura generale dell’opera e dell’articolazione di alcune sue sezioni.
Il testo critico dei frammenti è corredato di una traduzione in italiano e di un commento. Nell’elaborazione di questo, si è scelto di prendere in esame in particolare i problemi, spesso ardui, di ordine critico-testuale ed esegetico, cercando di avanzare soluzioni alle questioni poste dal testo tormentato dei frammenti e di renderne la lettura, per quanto possibile, piana e fruibile. Si è riservata attenzione anche ai problemi di storia della lingua e all’esame della fortuna dell’opera e delle sue fonti. Al tema è dedicata anche un’appendice, dove sono affrontate la questione dei rapporti fra Lucrezio e Varrone e quella, ad essa connessa, della datazione delle Menippeae.

 

 

Biografia dell'autore

Antonino Pittà

Antonino Pittà è attualmente perfezionando presso la Scuola Normale Superiore di Pisa. Ha scritto su Epicureo, Ovidio, Lucrezio, Stazio e sulla tradizione manoscritta di Virgilio.

 

Inserisci i numeri visualizzati per il controllo anti spam

Rassegna stampa per M. Terenzio Varrone- De vita populi romani

Correlati

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.