Il tuo browser non supporta JavaScript!
0

Attenzione, controllare i dati.


Diacronia - CONDIZIONI DI ABBONAMENTO RISERVATE A LIBRERIE E AGENZIE

Diacronia - CONDIZIONI DI ABBONAMENTO RISERVATE A LIBRERIE E AGENZIE

Diacronìa nasce dalla convinzione che la filosofia del diritto, e la cultura giuridica tout court, non possano affrontare criticamente i temi e i problemi all’ordine del giorno senza considerarne storicamente la genesi, le interpretazioni e le stesse soluzioni che si è ritenuto di poterne offrire in precedenza. Fine esplicito dell’operazione è quello di promuovere un dibattito che riguardi i fondamenti stessi dell’approccio storico-filosofico, a cominciare dalle questioni metodologiche, che anziché essere date per risolte una volta per tutte non possono non essere messe continuamente in discussione, come del resto avviene in discipline affini quali la filosofia politica o la storia delle dottrine politiche. La rivista ambisce quindi a costituire un luogo aperto di approfondimento e di confronto per tutti coloro che hanno interesse per la storia della riflessione sul diritto, nelle varie forme e nei diversi modi nei quali essa è stata o potrà di volta in volta essere concepita. Diacronìa intende dare nuova linfa agli studi di storia della filosofia del diritto in quanto luoghi di riflessione e di dialogo tra le diverse ‘tradizioni’ che concorrono a formare quella che a ragione è stata definita l’identità plurale della filosofia del diritto. ISSN 2704-7334 Direttore: Tommaso Greco Comitato di direzione: Alberto Andronico, Francisco Javier Ansuategui Roig, Giulia M. Labriola, Marina Lalatta Costerbosa, Francesco Mancuso, Carlo Nitsch, Aldo Schiavello, Vito Velluzzi. Consiglio scientifico: Mauro Barberis, Franco Bonsignori, Pietro Costa, Rafael de Asís, Francesco De Sanctis, Carla Faralli, Paolo Grossi, Mario Jori, Jean-François Kervégan, Massimo La Torre, Mario G. Losano, Giovanni Marino, Bruno Montanari, Claudio Palazzolo, Enrico Pattaro, Antonio Enrique Perez Luño, Pierre-Yves Quiviger, Francesco Riccobono, Eugenio Ripepe, Alberto Scerbo, Michel Troper, Vittorio Villa, Francesco Viola, Maurizio Viroli, Gianfrancesco Zanetti, Giuseppe Zaccaria. Comitato dei referees: Ilario Belloni, Giovanni Bisogni, Giovanni Bombelli, Gaetano Carlizzi, Thomas Casadei, Corrado del Bo, Francesco Ferraro, Valeria Giordano, Marco Goldoni, Dario Ippolito, Fernando Llano Alonso, Alessio Lo Giudice, Valeria Marzocco, Ferdinando Menga, Lorenzo Milazzo, Stefano Pietropaoli, Andrea Porciello, Federico Puppo, Filippo Ruschi, Carlo Sabbatini, Aaron Thomas, Persio Tincani, Daniele Velo Dal Brenta, Massimo Vogliotti, Maria Zanichelli. Redazione: Paola Calonico, Federica Martiny, Giorgio Ridolfi (coordinatore), Mariella Robertazzi.
ATTENZIONE: si precisa che l'emissione dell'ordine farà riferimento all'abbonamento relativo all'anno in corso. Eventuali richieste relative alle annate precedenti dovranno essere specificate
36,00
Diacronia - CONDIZIONI DI ABBONAMENTO RISERVATE AI CLIENTI PRIVATI

Diacronia - CONDIZIONI DI ABBONAMENTO RISERVATE AI CLIENTI PRIVATI

Diacronìa nasce dalla convinzione che la filosofia del diritto, e la cultura giuridica tout court, non possano affrontare criticamente i temi e i problemi all’ordine del giorno senza considerarne storicamente la genesi, le interpretazioni e le stesse soluzioni che si è ritenuto di poterne offrire in precedenza. Fine esplicito dell’operazione è quello di promuovere un dibattito che riguardi i fondamenti stessi dell’approccio storico-filosofico, a cominciare dalle questioni metodologiche, che anziché essere date per risolte una volta per tutte non possono non essere messe continuamente in discussione, come del resto avviene in discipline affini quali la filosofia politica o la storia delle dottrine politiche. La rivista ambisce quindi a costituire un luogo aperto di approfondimento e di confronto per tutti coloro che hanno interesse per la storia della riflessione sul diritto, nelle varie forme e nei diversi modi nei quali essa è stata o potrà di volta in volta essere concepita. Diacronìa intende dare nuova linfa agli studi di storia della filosofia del diritto in quanto luoghi di riflessione e di dialogo tra le diverse ‘tradizioni’ che concorrono a formare quella che a ragione è stata definita l’identità plurale della filosofia del diritto. ISSN 2704-7334 Direttore: Tommaso Greco Comitato di direzione: Alberto Andronico, Francisco Javier Ansuategui Roig, Giulia M. Labriola, Marina Lalatta Costerbosa, Francesco Mancuso, Carlo Nitsch, Aldo Schiavello, Vito Velluzzi. Consiglio scientifico: Mauro Barberis, Franco Bonsignori, Pietro Costa, Rafael de Asís, Francesco De Sanctis, Carla Faralli, Paolo Grossi, Mario Jori, Jean-François Kervégan, Massimo La Torre, Mario G. Losano, Giovanni Marino, Bruno Montanari, Claudio Palazzolo, Enrico Pattaro, Antonio Enrique Perez Luño, Pierre-Yves Quiviger, Francesco Riccobono, Eugenio Ripepe, Alberto Scerbo, Michel Troper, Vittorio Villa, Francesco Viola, Maurizio Viroli, Gianfrancesco Zanetti, Giuseppe Zaccaria. Comitato dei referees: Ilario Belloni, Giovanni Bisogni, Giovanni Bombelli, Gaetano Carlizzi, Thomas Casadei, Corrado del Bo, Francesco Ferraro, Valeria Giordano, Marco Goldoni, Dario Ippolito, Fernando Llano Alonso, Alessio Lo Giudice, Valeria Marzocco, Ferdinando Menga, Lorenzo Milazzo, Stefano Pietropaoli, Andrea Porciello, Federico Puppo, Filippo Ruschi, Carlo Sabbatini, Aaron Thomas, Persio Tincani, Daniele Velo Dal Brenta, Massimo Vogliotti, Maria Zanichelli. Redazione: Paola Calonico, Federica Martiny, Giorgio Ridolfi (coordinatore), Mariella Robertazzi.
ATTENZIONE: si precisa che l'emissione dell'ordine farà riferimento all'abbonamento relativo all'anno in corso. Eventuali richieste relative alle annate precedenti dovranno essere specificate
40,00
Egitto e vicino oriente - XLIV. 2021 - CONDIZIONI DI ABBONAMENTO RISERVATE A LIBRERIE E AGENZIE (ITALIA)

Egitto e vicino oriente - XLIV. 2021 - CONDIZIONI DI ABBONAMENTO RISERVATE A LIBRERIE E AGENZIE (ITALIA)

Rivista della sezione di Egittologia e Scienze Storiche del Vicino Oriente, Dipartimento di Civiltà e Forme del Sapere dell' Università degli studi di Pisa Direttore responsabile/editor in Chief: Marilina BetròComitato Editoriale / Editorial Board: Marilina Betrò, Pier Giorgio Borbone, Gianluca Miniaci (Vice-direttore/Deputy Editor-in-Chief)Comitato Scientifico / Board of Advisors: James P. Allen, Daniela Amaldi, Alessandra Avanzini, Chiara Barbati, Marilina Betrò, Dominik Bonatz, Pier Giorgio Borbone, Richard Bussmann, Maria Piera Candotti, Carlo G. Cereti, Anacleto D'Agostino, Giuseppe Del Monte, Didier Devauchelle, Jesper Eidem, Irene Forstner-Müller, Marc Gabolde, Christian Greco, Fayza Haikal, Daniele Mascitelli, Giovanni Mazzini, Stefania Mazzoni, Angiolo Menchetti, Gianluca Miniaci, Alessandro Orengo, Sara Pizzimenti, Tiziana Pontillo, Stephen Quirke, Claudio Saporetti, Jérémie Schiettecatte, Glenn M. Schwartz, Flora Silvano, Anna Sirinian, Andreas Stauder, Anna Stevens, Gaëlle Tallet, Juan Pablo Vita Barra, Wilfred G. E. Watson, Willeke Z. Wendrich, Paolo Xella, Christiane Zivie-CocheRedazione / Editorial Assistans: Mattia Mancini, Camilla Saler Egitto e Vicino Oriente (EVO) è una rivista annuale edita dall'Università di Pisa, fondata da Edda Bresciani nel 1978 e diretta da Marilina Betrò. La rivista accetta lavori di alto profilo scientifico riguardanti l'antico Egitto, il Vicino Oriente e le aree limitrofe con cui sono entrati in contatto. Gli argomenti vanno dall'archeologia alla cultura materiale, filologia e linguistica, letteratura, religione, storia e storia sociale (https://egittologia.cfs.unipi.it/it/evo-egitto-e-vicino-oriente/).  La rivista,classificata  in Fascia A, è pubblicata dalla Pisa University Press e accessibile online su JSTOR. Gli articoli sono sottoposti al giudizio di due revisori esterni nel sistema 'a doppio-cieco' (double blind peer review) e vanno inviati per l'eventuale pubblicazione a  evo@humnet.unipi.it
ATTENZIONE: si precisa che l'emissione dell'ordine farà riferimento all'abbonamento relativo all'anno in corso. Eventuali richieste relative alle annate precedenti dovranno essere specificate
22,00
Egitto e vicino oriente - CONDIZIONI DI ABBONAMENTO RISERVATE A LIBRERIE E AGENZIE (ITALIA)

Egitto e vicino oriente - CONDIZIONI DI ABBONAMENTO RISERVATE A LIBRERIE E AGENZIE (ITALIA)

Rivista della sezione di Egittologia e Scienze Storiche del Vicino Oriente, Dipartimento di Civiltà e Forme del Sapere dell' Università degli studi di Pisa Direttore responsabile/editor in Chief: Marilina BetròComitato Editoriale / Editorial Board: Marilina Betrò, Pier Giorgio Borbone, Gianluca Miniaci (Vice-direttore/Deputy Editor-in-Chief)Comitato Scientifico / Board of Advisors: James P. Allen, Daniela Amaldi, Alessandra Avanzini, Chiara Barbati, Marilina Betrò, Dominik Bonatz, Pier Giorgio Borbone, Richard Bussmann, Maria Piera Candotti, Carlo G. Cereti, Anacleto D'Agostino, Giuseppe Del Monte, Didier Devauchelle, Jesper Eidem, Irene Forstner-Müller, Marc Gabolde, Christian Greco, Fayza Haikal, Daniele Mascitelli, Giovanni Mazzini, Stefania Mazzoni, Angiolo Menchetti, Gianluca Miniaci, Alessandro Orengo, Sara Pizzimenti, Tiziana Pontillo, Stephen Quirke, Claudio Saporetti, Jérémie Schiettecatte, Glenn M. Schwartz, Flora Silvano, Anna Sirinian, Andreas Stauder, Anna Stevens, Gaëlle Tallet, Juan Pablo Vita Barra, Wilfred G. E. Watson, Willeke Z. Wendrich, Paolo Xella, Christiane Zivie-CocheRedazione / Editorial Assistans: Mattia Mancini, Camilla Saler Egitto e Vicino Oriente (EVO) è una rivista annuale edita dall'Università di Pisa, fondata da Edda Bresciani nel 1978 e diretta da Marilina Betrò. La rivista accetta lavori di alto profilo scientifico riguardanti l'antico Egitto, il Vicino Oriente e le aree limitrofe con cui sono entrati in contatto. Gli argomenti vanno dall'archeologia alla cultura materiale, filologia e linguistica, letteratura, religione, storia e storia sociale (https://egittologia.cfs.unipi.it/it/evo-egitto-e-vicino-oriente/).  La rivista,classificata  in Fascia A, è pubblicata dalla Pisa University Press e accessibile online su JSTOR. Gli articoli sono sottoposti al giudizio di due revisori esterni nel sistema 'a doppio-cieco' (double blind peer review) e vanno inviati per l'eventuale pubblicazione a  evo@humnet.unipi.it
ATTENZIONE: si precisa che l'emissione dell'ordine farà riferimento all'abbonamento relativo all'anno in corso. Eventuali richieste relative alle annate precedenti dovranno essere specificate
22,50
Archivio Penale - CONDIZIONI DI ABBONAMENTO RISERVATE A LIBRERIE E AGENZIE

Archivio Penale - CONDIZIONI DI ABBONAMENTO RISERVATE A LIBRERIE E AGENZIE

Rispetto a quella fondata nel 1945 da Remo Pannain, Archivio Penale non è una “nuova rivista” bensì una “rivista nuova” che si occupa non solo di diritto e procedura penale ma anche di politica criminale e di critica giudiziaria. Dopo la sua scomparsa, avvenuta nel 1967, di fronte al dilemma se far cessare la pubblicazione in estremo segno di reverente saluto o proseguire la pubblicazione, è subentrato il figlio Aldo Pannain che ne ha assunto la Direzione aiutato nel tempo da illustri giuristi, quali Gaetano Foschini, Girolamo Tartaglione (poi ucciso dalle Brigate Rosse), Tullio Delogu, Renato Dell’Andro, Angelo Raffaele La Tagliata, Franco Coppi, Fabrizio Ramacci, Gustavo Pansini, nell’intento di proseguire, con enormi sacrifici anche d’ordine materiale, quello che era stato l’orgoglio del Fondatore. Dal 2011 Alfredo Gaito, aiutato da una schiera di docenti e magistrati (di varia estrazione culturale, politica ed accademica) e di giovani studiosi italiani e stranieri, ha dato un nuovo impulso e un nuovo volto all’Archivio Penale, prediligendo,  costantemente, la trattazione di argomenti al passo con le novità legislative e giurisprudenziali provenienti dalle Istituzioni nazionali ed europee, facendo sempre leva sulla tutela dei diritti di coloro che si trovano nelle maglie della scena giudiziaria.   Direttore Responsabile: Roberta Catania Direttore: David Brunelli Direzione scientifica: David Brunelli, Carlo Fiorio, Giulio Garuti, Adelmo Manna, Oliviero Mazza, Tullio Padovani, Mauro Ronco, Giorgio Spangher   Comitato Scientifico: Antonio Balsamo, Alfredo Bargi, Elio Romano Belfiore, Renato Bricchetti, Alberto Cadoppi, Giovanni Canzio, Margherita Cassano, Elena Maria Catalano, Alberto Cisterna, Nico Vincenzo D’Ascola, Agostino De Caro, Pierpaolo Dell’Anno, Filippo Raff aele Dinacci, Leonardo Filippi, Antonio Fiorella, Giovanni Flora, Désirée Fondaroli, Antonella Marandola, Gemma Marotta, Vincenzo Militello, Alfredo Molari, Angelo Pennisi, Bartolomeo Romano, Roberto Rampioni, Alessandra Rossi, Paola Severino, Alfonso Maria Stile, Mario Trapani, Marco Zanotti Consiglio Scientifi co Internazionale: Marien Aguilera, Annemarieke Beijer, Edgardo Donna, Aurelijus Gutauskas, Tugrul Katoglu, William Pizzi, Ulrich Sieber, Pawel Wilinski, Maria Yordanova Comitato Scientifi co per la Valutazione: Enrico Mario Ambrosetti, Marta Bertolino, Stefano Canestrari, Mauro Catenacci, Marzia Ferraioli, Luigi Kalb, Sergio Lorusso, Enrico Marzaduri, Giovanni Paolozzi, Michele Papa, Lorenzo Picotti, Adonella Presutti, Paolo Tonini, Francesco Viganò
ATTENZIONE: si precisa che l'emissione dell'ordine farà riferimento all'abbonamento relativo all'anno in corso. Eventuali richieste relative alle annate precedenti dovranno essere specificate
72,00
DIACRONIA

DIACRONIA

Fascicolo singolo € 25,00Abbonamento annuale Italia: € 40,00Abbonamento annuale estero: € 50,00Per ordini e sottoscrizioni abbonamento:Pisa University PressLungarno Pacinotti 4456126 PISATel. 050-2212056Fax 050-2212945Mail: press@unipi.itwww.pisauniversitypress.it
Rivista di Storia della filosofia del diritto
40,00
Sport and anatomy

Sport and anatomy

RIVISTA TRIMESTRALE IN VENDITA SOLAMENTE IN ABBONAMENTO. Abbonamenti: Italia € 50,00 Estero € 60,00
abbonamento Italia
50,00
Nuove Musiche- abb. online

Nuove Musiche- abb. online

Rivista semestrale di musica contemporanea
abb. online
35,00
Nuove musiche- abb. estero

Nuove musiche- abb. estero

Rivista semestrale di musica conteporanea
abbonamento annuale per l'estero
60,00
Nuove Musiche- abb. italia

Nuove Musiche- abb. italia

Rivista semestrale di musica contemporanea
Abbonamento Italia
50,00
Archives Italiennes de Biologie

Archives Italiennes de Biologie

...
annual subscription
180,00
Archivio Penale - CONDIZIONI DI ABBONAMENTO RISERVATE AI CLIENTI PRIVATI

Archivio Penale - CONDIZIONI DI ABBONAMENTO RISERVATE AI CLIENTI PRIVATI

Rispetto a quella fondata nel 1945 da Remo Pannain, Archivio Penale non è una “nuova rivista” bensì una “rivista nuova” che si occupa non solo di diritto e procedura penale ma anche di politica criminale e di critica giudiziaria. Dopo la sua scomparsa, avvenuta nel 1967, di fronte al dilemma se far cessare la pubblicazione in estremo segno di reverente saluto o proseguire la pubblicazione, è subentrato il figlio Aldo Pannain che ne ha assunto la Direzione aiutato nel tempo da illustri giuristi, quali Gaetano Foschini, Girolamo Tartaglione (poi ucciso dalle Brigate Rosse), Tullio Delogu, Renato Dell’Andro, Angelo Raffaele La Tagliata, Franco Coppi, Fabrizio Ramacci, Gustavo Pansini, nell’intento di proseguire, con enormi sacrifici anche d’ordine materiale, quello che era stato l’orgoglio del Fondatore. Dal 2011 Alfredo Gaito, aiutato da una schiera di docenti e magistrati (di varia estrazione culturale, politica ed accademica) e di giovani studiosi italiani e stranieri, ha dato un nuovo impulso e un nuovo volto all’Archivio Penale, prediligendo,  costantemente, la trattazione di argomenti al passo con le novità legislative e giurisprudenziali provenienti dalle Istituzioni nazionali ed europee, facendo sempre leva sulla tutela dei diritti di coloro che si trovano nelle maglie della scena giudiziaria.   Direttore Responsabile: Roberta Catania Direttore: David Brunelli Direzione scientifica: David Brunelli, Carlo Fiorio, Giulio Garuti, Adelmo Manna, Oliviero Mazza, Tullio Padovani, Mauro Ronco, Giorgio Spangher   Comitato Scientifico: Antonio Balsamo, Alfredo Bargi, Elio Romano Belfiore, Renato Bricchetti, Alberto Cadoppi, Giovanni Canzio, Margherita Cassano, Elena Maria Catalano, Alberto Cisterna, Nico Vincenzo D’Ascola, Agostino De Caro, Pierpaolo Dell’Anno, Filippo Raff aele Dinacci, Leonardo Filippi, Antonio Fiorella, Giovanni Flora, Désirée Fondaroli, Antonella Marandola, Gemma Marotta, Vincenzo Militello, Alfredo Molari, Angelo Pennisi, Bartolomeo Romano, Roberto Rampioni, Alessandra Rossi, Paola Severino, Alfonso Maria Stile, Mario Trapani, Marco Zanotti Consiglio Scientifi co Internazionale: Marien Aguilera, Annemarieke Beijer, Edgardo Donna, Aurelijus Gutauskas, Tugrul Katoglu, William Pizzi, Ulrich Sieber, Pawel Wilinski, Maria Yordanova Comitato Scientifi co per la Valutazione: Enrico Mario Ambrosetti, Marta Bertolino, Stefano Canestrari, Mauro Catenacci, Marzia Ferraioli, Luigi Kalb, Sergio Lorusso, Enrico Marzaduri, Giovanni Paolozzi, Michele Papa, Lorenzo Picotti, Adonella Presutti, Paolo Tonini, Francesco Viganò
ATTENZIONE: si precisa che l'emissione dell'ordine farà riferimento all'abbonamento relativo all'anno in corso. Eventuali richieste relative alle annate precedenti dovranno essere specificate
80,00
AGROCHIMICA

AGROCHIMICA

Subscription other countries (not Italy): euro 155,00 Requests of information on journal subscription should be sent to: seymons.press@unipi.it tel: 39-050-2212055
annual subscription
155,00
Abbonamento Italia
129,00
Egitto e Vicino Oriente

Egitto e Vicino Oriente

Rivista della sezione di Egittologia e Scienze Storiche del Vicino Oriente, Dipartimento di Civiltà e Forme del Sapere dell' Università degli Studi di Pisa.
Annual subscription
52,00
Archives Italiennes de biologie

Archives Italiennes de biologie

...
abbonamento Italia
140,00
Studi Classici Orientali

Studi Classici Orientali

Abbonamento annuale per l'Italia: euro 50,00 Abbonamento annuale per l'estero: euro...
50,00
Cultura e Diritti

Cultura e Diritti

Rivista trimestrale a cura della Scuola superiore dell'Avvocatura e della Fondazione del Consiglio Nazionale Forense
Per una formazione giuridica
90,00
Egitto e vicino oriente - CONDIZIONI DI ABBONAMENTO RISERVATE AI CLIENTI PRIVATI (ITALIA)

Egitto e vicino oriente - CONDIZIONI DI ABBONAMENTO RISERVATE AI CLIENTI PRIVATI (ITALIA)

Rivista della sezione di Egittologia e Scienze Storiche del Vicino Oriente, Dipartimento di Civiltà e Forme del Sapere dell' Università degli Studi di Pisa.
ATTENZIONE: si precisa che l'emissione dell'ordine farà riferimento all'abbonamento relativo all'anno in corso. Eventuali richieste relative alle annate precedenti dovranno essere specificate
25,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.