Il tuo browser non supporta JavaScript!
0

Attenzione, controllare i dati.

Collezione accademica

La modernità del pensiero scientifico di Elio Baldacci (1909-1987) attraverso l'analisi critica della sua tesi di laurea

Nella storia della Patologia vegetale italiana: Elio Baldacci, da Volterra a Pisa e a Milano

editore: Pisa University Press

L’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha dichiarato il 2020 come “Anno internazionale della salute delle piante”. La comunità internazionale riconosce in tal modo l’importanza degli organismi vegetali per la sicurezza alimentare, l’approvvigionamento di materie prime, la biodiversità e i servizi forniti dagli ecosistemi agricoli e forestali, anche in ambito urbano. Per promuovere i concetti insiti nelle discipline della difesa delle piante sono programmate in tutto il mondo iniziative scientifiche. Non poteva mancare il contributo della Società Italiana di Patologia Vegetale. Una delle azioni previste è costituita dall’omaggio ai Grandi del passato, per tramandarne ai giovani la memoria, attraverso la diffusione delle loro opere di maggiore prestigio. In particolare, il programma si fonda sul recupero delle tesi di laurea di alcuni scienziati che nel secolo scorso hanno portato a livelli di eccellenza la disciplina; i materiali sono riprodotti e accompagnati da saggi stilati da ricercatori contemporanei che dimostrano l’attualità del pensiero del protagonista e ne illustrano le felici intuizioni. Questo obiettivo si coniuga con un’analoga attività del Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Agro-ambientali dell’Università di Pisa, l’erede del più antico studio agrario del mondo (la fondazione risale agli anni ’40 del XIX secolo), finalizzata a rinnovare la memoria dei propri Maestri. Inevitabile, quindi, che si dia inizio contemporaneo alle due collane con un’opera che accomuna i progetti: l’omaggio a un grande fitopatologo laureatosi a Pisa. Altrettanto imprescindibile è che la scelta cada sul Prof. Elio Baldacci.
24,00

THE RESEARCHES OF THE UNIVERSITY OF PISA IN THE FIELD OF THE EFFECTS OF CLIMATE CHANGE

Proceedings of a Conference Held in Pisa on December 6, 2019

editore: Pisa University Press

The University of Pisa is internationally renowned for its high quality teach­ing, research, and innovation. Several research groups are actively involved in climate research – from fundamental climate science and its effects on our biophysical environment, to sanitary, societal, economic, political, legal and technological impacts and responses. Recently, CIRSEC, the Centre for Climate Change Impact, was founded at the University of Pisa. About 100 scientists actively participate to CIRSEC interdisciplinary activities, and a first opportunity for them to gather together, interact with networking opportunities and focus on a variety of advanced research topics was represented by an ad hoc meeting organized in Pisa on December 6, 2019. Thirty six lectures were offered, covering literally topics from A (allergy, Anthropocene) to Z (zoono­sis). All the speakers were scientists of the University of Pisa, belonging to 12 departments. Taken together more than 150 authors (many of them young) were involved. All the oral communications have been collected in the present volume, which represents the state of the art of the activity of the research community of the Pisa University in the field of the effects of climate change.  
15,00

Il Centro di Ricerche Agro-Ambientali “Enrico Avanzi”

L'Agricoltura per la prosperità del futuro

editore: Pisa University Press

pagine: 160

L’Università di Pisa con questo volume ha voluto portare all’attenzione dei lettori il ruolo svolto dal Centro di Ricerche Agro-Ambientali Enrico Avanzi nel progresso delle Scienze agrarie applicate a livello aziendale.Fondato nella metà degli anni '70 per gestire a fini scientifici e didattici il patrimonio fondiario rappresentato dalla ex-Tenuta di Tombolo, il Centro ha subito negli anni successive trasformazioni istituzionali che l’hanno reso capace di contribuire fattivamente alle sfide di un’Agricoltura in rapido divenire.Dopo un’approfondita analisi storica del territorio attualmente occupato dal Centro, il volume introduce il lettore alle problematiche che negli anni sono emerse nel settore agricolo e per le quali il Centro ha sviluppato e saggiato nuove soluzioni agronomiche e meccaniche valutandone non soltanto l’efficacia ma anche l’impatto sull’ambiente e sulla economicità del processo produttivo.Il volume evidenzia inoltre il ruolo di “cinghia di trasmissione” dell’innovazione che il Centro sta svolgendo a favore delle imprese agricole sia nel settore delle produzioni vegetali che animali, promuovendo anche modelli di produzione agricola multifunzionale, potenziali strumenti della futura “bio-economia” .Il volume termina con una specifica menzione delle attività didattiche svolte dal Centro a favore degli studenti e dei giovani laureati in Scienze Agrarie e Medicina Veterinaria e del nuovo ruolo che il Centro dovrebbe svolgere nel definire soluzioni tecniche sulla base della stretta interazione tra ricercatori e operatori, tra ricercatori e società.
24,00
14,00

Animal Breeding

Uso delle nuove tecnologie

di B. Kinghorn, M. Ryan

editore: Plus - Università di Pisa

pagine: 336

I marcatori genetici sono attualmente in uso per test del DNA sui geni che influenzano le performance animali
30,00

Le avventure di Germinello

editore: Plus - Università di Pisa

pagine: 48

Come fa un chicco di grano a diventare una spiga? Quali sono i passaggi che portano il seme a...
8,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.