Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina
0

Riviste

Studi Classici Orientali 2023

Vol. LXIX

Autori vari

editore: Pisa University Press

pagine: 348

50,00

Nuove Musiche 8/2021

Autori vari

editore: Pisa University Press

pagine: 144

In questo numero:Natura percepita/natura idealizzata a cura di Gabriele Garilli  Introduzione. Natura percepita/natura idealizzata. Ascoltare il mondo per comporre, comporre per ascoltare il mondo Gabriele GarilliIl paesaggio e i cinque sensi Paolo D’Angelo About the influence of soundscapes on recent contemporary classical music Martin Kaltenecker Natura, paesaggio e percezione nella musica contemporanea: tre esempi e alcune osservazioni Gabriele Garilli Campane, campanelle e campanacci. Il paesaggio sonoro campestre nel sistema semiotico della festa in Sardegna Gian Nicola Spanu Il paesaggio sonoro: per un’educazione musicale ecologica, estetica ed etica Enrico Strobino, Maurizio Vitali Intorno a Levante di Federico Incardona a cura di Gabriele Garilli e Stefano Lombardi Vallauri Federico Incardona e la vertigine dell’inaudito Piero Violante Su Levante di Federico Incardona Francesco La Licata
30,00

Studia graeco-arabica 13/2023

Autori vari

editore: Pisa University Press

pagine: 338

Studia graeco-arabica 13/2023 contiene studi critici di argomento storico-filosofico e filologico sulla trasmissione del pensiero filosofico e scientifico in diverse aree linguistiche e culturali, in greco, siriaco, arabo, ebraico e latino, dalla tarda antichità alla prima età moderna. Contributi di: Sara Abram, Zhenyu Cai, Marco Di Branco, Banafsheh Eftekhari, Christophe Erismann, Lenn E. Goodman, Roberto Granieri, Jawdath Jabbour, M. Cüneyt Kaya, Geneviève Lachance, Concetta Luna, Benedetto Neola, Daniel Regnier, Leonida Vanni.  
37,00

AGOGHE' XIX-2022

Atti della scuola di specializzazione in Archeologia

editore: Pisa University Press

pagine: 96

Questo libro contiene i casi di studio relativi all'edilizia urbana di età romana e tardoantica nel cuore del Mediterraneo.  In questo numero:  Antonino Facella Editoriale   Alice Capobianco Pompei, domus VII, 14, 5: caratteristiche e sviluppo di un’abitazione nel periodo sannitico (IV-II secolo a.C.) Elena Santoro Le terme romane presso il Parco Pinto a Policastro Bussentino (SA)   Silvia Pallecchi Nora (CA), area C2. Indagini archeologiche sui resti di una struttura di età tardoantica   MATERIALI Cristiana Petrinelli Pannocchia, Alice Vassanelli, Marco Lezzerini Il pendaglio litico di Colle Santo Stefano (Ortucchio, AQ) nel panorama delle produzioni ornamentali del Neolitico antico   Nicola Giaccone Una rilettura di una terracotta architettonica dal santuario di Apollo Aleo a Cirò (KR)   Nicola Giaccone L’esportazione di terrecotte architettoniche su lunghe distanze nel mondo greco   Giampaolo Graziadio, Salvatore Vitale «ΑΓΩΓΗ/AGOGHÉ» e Mario Benzi   Laura Landini Ricordo di Claudio Sorrentino   NOTIZIE PRELIMINARI   Lisa Rosselli La necropoli etrusca delle Colombaie di Volterra: le recenti campagne di scavo   Anna Anguissola, Riccardo Olivito Il Progetto PRAEDIA a Pompei: indagini nel Complesso dei Riti Magici (2021-2022)   Anna Anguissola, Antonio Monticolo, Angelica Tortorella La campagna 2022 dell’Università di Pisa nella necropoli Nord a Hierapolis di Frigia   Fabio Fabiani, Stefano Genovesi, Ilaria Benetti, Alberto Caroti, Francesco Ghizzani Marcía, Germana Sorrentino Le domus romane di piazza Andrea del Sarto a Pisa   Federico Cantini, Giuseppe Tumbiolo Lo scavo del giardino di San Sisto a Pisa (campagne 2020-22)   TAVOLE    
24,00

Nuove Musiche 7/2020

Autori vari

editore: Pisa University Press

pagine: 178

In questo numero:Timbre, gesture, communication and musical meaning in some recent worksby Ondřej AdámekCarlo Benzi Extended: An Introduction to the Work of Ashley FureRoss Feller Performing computer music: the case of Ryan Carter’s Trying to ConnectPaolo Zavagna Andrea Agostini, gli atomi che si accendevano e radiavano, for barytone saxophone and live electronics:from the neutral to the poietic levelFabio De Sanctis De BenedictisMarina Khorkova’s Compositional Practices: Research, Language, TechniquesLuca Guidarini Reverse engineering of a semiotic machine. On Dmitri Kourliandski’s dasein 1&2 (To Say Nothing of III)Andrea Valle Technology between performance and multimedia: an interview with Sarah NemtsovGiacomo Albert The music of Vito ŽuraLuisa Antoni
30,00

Studia graeco-arabica 12/2022

L’influence du Néoplatonisme sur les trois monothéismes au moyen age

Autori vari

editore: Pisa University Press

pagine: 256

Studia graeco-arabica 12/2022 è un fascicolo tematico, edito da Daniel De Smet e Géraldine Roux, che contiene dieci studi di argomento storico-filosofico sull’influenza del neoplatonismo nei monoteismi ebraico, cristiano e musulmano in età medievale. Gli studi esaminano i fattori sociali, culturali, religiosi alla base del processo di assimilazione e adattamento di tradizioni intellettuali del paganesimo tardoantico in nuovi contesti religiosi. Una chiave interpretativa nuova: il neoplatonismo è considerato nella prospettiva di una religione con un Dio unico, l’Uno, e dei testi rivelati, gli Oracoli caldaici.Contributi di: P. Athanassiadi, M. Chase, J. Costa, D. De Smet, P.B. Fenton, J. Janssens, I. Koch, G. Roux, B. Tambrun, M.Terrier.
37,00

Studi Classici Orientali 2022

Vol. LXVIII

Autori vari

editore: Pisa University Press

pagine: 550

In questo numero: Marilina Betrò, Edda Bresciani (Lucca, 23 settembre 1930 - 29 novembre 2020) Marco Bonechi, An overview of the Ebla Sumerian lexical lists published in MEE 15 Giovanni Mazzini, Lexical observations on the Qatabanic terms brr and gdr and Semitic Parallels Alessandro Giudice, Le classificazioni matrimoniali nella letteratura indiana antica Carolina Marescotti, Domenica Romagno, Hestia as an oath witness: Greek innovation or Indo-European tradition? Giulia D’Alessandro, Tre corrispondenze testuali tra Dolonia e Odissea:Il. 10.158 – Od. 15.45; Il. 10.243 – Od. 1.65;Il. 10.457 – Od. 22.329 125 Stefano Fanucchi, Modelli pindarici nella parodo dell’Aiace  Roberto Falbo, Il τόπος δαιμόνιος e il prato del giudizio: alcune interpretazioni medio e neoplatoniche della topografia dell’oltretomba nel mito della Repubblica Salvatore Costanza, Giochi di ruolo, competizione e iniziazione in Grecia e a Roma Giulio Firpo, Silla e le città ‘mariane’: il caso di Arretium Margherita Facella, Cesare Letta, Roman Refusal of isotheoi timai in the Late Republic and Early Principate Fabio Fabiani, Stefano Genovesi, Tecniche edilizie e tradizione ellenistica. I mattoni sesquipedali rettangolari a PisaGiuseppe Cordiano, Marta De Pari, Valentina Del Monaco, Raffaele Palumbo, Sabatia Stagna. Il comprensorio del Lago di Bracciano in età romana: atlante dei siti (parte terza) Davide Faoro, L’imperium ad similitudinem proconsulis rivisitato. Nuove considerazioni sulla fonte e sulla natura del potere del prefetto d’Egitto Giorgia Lauri, Il ritratto di Macrone in Filone di Alessandria tra realtà storica e idealizzazione Federico Frasson, Novella Lapini, Alessandro Muscillo, Andrea Raggi, I falsi epigrafici dell’Etruria (Regio VII – CIL XI). Alcuni casi di studio Tiziano Ottobrini, Copticæ nugæ: sopra l’epitalamio copto dell’abate Amedeo Peyron in occasione delle nozze tra Vittorio Emanuele di Savoia e Maria Adelaide d’Austria Denise La Monica, Massimo Pallottino e la normativa internazionale per il patrimonio archeologico Note Andrea Murace, Tra numismatica e letteratura. Proposta interpretativa di uno statere di Side (Atene, Alpha Bank Num. Coll., inv. 4077) Carlo Delle Donne, Contro Platone. Una nota su Diogene di Enoanda e il Cratilo  Cesare Letta, L’iscrizione viaria del Monginevro: una risposta Umberto Laffi, Nota minima in tema di adtributio e contributio  Abstracts Nuova biblioteca di Studi Classici e Orientali Indicazioni per gli autori Instructions for the authors
50,00

Munera Musarum-Studi per Lucia Faedo

Special Issue studi classici orientali

editore: Pisa University Press

Il volume si configura come una raccolta di contributi relativi a temi afferenti a diversi settori disciplinari. La pluralità di voci che compone il tomo emerge dalla stessa scansione in cinque sezioni: Materiali, Luoghi, Testi, Culture, Trasformazioni. L’archeologia (egea, greca, etrusca, romana), la letteratura (greca, latina, italiana), la storia, l’epigrafia, l’arte, l’architettura, le collezioni e la memoria dell’antico sono gli ambiti entro cui si inseriscono i testi, che dialogano tra loro anche al di là della specifica sezione di pertinenza e rimandano all’articolata varietà del dibattito interdisciplinare.
50,00

AGOGHE' XIV-XVIII

Atti della scuola di specializzazione in Archeologia

editore: Pisa University Press

pagine: 532

Questo volume contiene nuovi casi di studio concernenti la penisola italica, la Grecia continentale, il Dodecaneso, l’Anatolia, Cipro e l’Egitto, con ricerche originali su svariati ambiti culturali, tra cui la preistoria italiana, le civiltà dell’Egeo, il mondo classico e la tarda antichità.
50,00

AGOGHE' XII-XIII

Atti della scuola di specializzazione in Archeologia

Autori vari

editore: Pisa University Press

pagine: 176

Il volume raccoglie studi miscellanei di archeologia presentati da docenti e allievi della Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici dell’Università di Pisa. Gli argomenti trattati spaziano dall’architettura, arte e iconografia greca e romana a temi di antiquaria e di museologia, fino alle attuali normative legate alla professione dell’archeologo.In questo numero:Chiara Tarantino, Plinio, Pausania e un modello di Marsia. Riflessioni da una kylix del Museo Archeologico Nazionale Tarquiniese.Fabio Fabiani, Claudia Rizzitelli, Mode e culture nel gioco dei numeri: un dado di età ellenistica da Pisa.Anna Anguissola, Note al trasporto e alla messa in opera di statue in marmo nel mondo romano: giunti, puntelli e tecnologie per la stabilità.Antonio Monticolo, Analisi e funzione degli apparati decorativi della domus II 9, 1 di Pompei.Denise La Monica, “Carità militare”: scene di soccorso ad un ferito nella glittica ellenistica e romana.Fulvia Donati, Chiara Tarantino, Quale futuro per i musei archeologici? La percezione del “pubblico” e il ruolo dello specialista a confronto.Daria Pasini, I professionisti dei beni culturali nelle nuove disposizioni di legge: l’archeologo.
25,00

Nuove Musiche 6/2019

Autori vari

editore: Pisa University Press

pagine: 132

In questo numero:Cyberbored/Culture-Jammed: The Short-Circuit of Musical ProgressMax Erwin «Machines Can Only Dream of Mistakes». The One-Bit Music of Tristan PerichMatthew Sargent Mediations and Voice-Body Technologies in The Stage Works of Du YunFrancesca PlacanicaHyper as a Principle: Process and Error in the Work of Composer Alexander SchubertMonika Voithofer «As if you were holding a bike handle». Malin Bång’s transformation of the everyday into musicJulia H. Schröder Time is on my sideMarco Ligabue“Forma formans”. An investigation into the forms of time in Francesco Filidei’s musicIngrid Pustijanac
30,00

Nuove musiche 5/2018

Autori vari

editore: Pisa University Press

pagine: 162

Il volume studia l’opera di sei giovani compositori odierni internazionalmente affermati: Stefan Prins, Mauro Lanza, S. Steen-Andersen, Rama Gottfried, J. Walshe, P. Kokoras. Centro dell’analisi sono il processo creativo, le tecniche compositive e la scrittura musicale, in relazione con le tecnologie. In questo numero: Giacomo Albert and Andrea Valle, Writing Technology. Composers 1973-1983. Anne Holzmüller, The Politics of Poetry. Piano Hero (2011/2017) by Stefan Prins. Johannes Bernet, Living things: Sound and Physical Presence as Measures of Musical Agency and Immersion in “Apophänie” by Rama Gottfried. Amy Bauer, Automata in extremis: Mauro Lanza’s sublime sound machines. Stefan Drees, «Expanded music»: the technological extension of body and instrument in Simon Steen-Andersen’s Piano Concerto (2013/14). Landon Morrison, Transmedial Aesthetics and Mimetic Models in the Music of Panayiotis Kokoras. Fabian Czolbe, Staging Technology – Composing with and within Digital Everyday Life.
30,00

Studi Classici Orientali 2021

Vol. LXVII - Tomo 1

Autori vari

editore: Pisa University Press

pagine: 560

In questo numero: Parte Prima Jesper Eidem, «Reserved for the Gods and the Dead...». High Temples on the Rania Plain (Kurdish Region of Iraq). Veronica Ariel Valenti, Inaccusatività e natura agglutinante. Un’ipotesi sul proto-indoeuropeo, una realtà del sumerico. Marco Donato, Discorsi e pedine. Teoria e prassi del dialogo negli spuria del Corpus Platonicum. Giulia Ecca, L’équipe del medico nell’antichità: allievi e assistenti. Maria Elena Talin, Nuova luce sul Peplo (pseudo-)aristotelico. Alessia Terrinoni, L’incendio come strumento politico di lotta e delegittimazione in epoca postsillana. Simonetta Menchelli, Francesca Bulzomi, Silvia Marini, Topografia e topologia: la documentazione funeraria nei paesaggi liguri ed etruschi fra romanizzazione e tardo-antico. Gabriele Gattiglia, Sara Roberto, Necrogeografia di un’area urbana. Un’analisi diacronica dei paesaggi funerari di Pisa. Corrado Gagliardi, Prima della congiura: C. Cassio Longino tra politica e filosofia negli anni della guerra civile. Michele Gammella, La lex portorii Lyciae nel quadro delle riforme fiscali di Nerone. Francesco Marcattili, Spose per sempre: nuptiae e lanificium nella scultura funeraria romana della regio IV. Francesco Padovani, Valore e simbologia del termine ‘traccia’ (ἴχνος) nel lessico teologico di Plutarco. Domitilla Campanile, Contese per la proedria anche nell’Ade: Alessandro figlio di Filippo, Annibale cartaginese e Luciano di Samosata. Giuseppe Cordiano, I Caecilii Victores di età severiana nella zona del Lago di Bracciano e le ‘Mura di Santo Stefano’. Martina Bono, Alcune testimonianze documentarie e letterarie sull’opposizione politico-militare a Elagabalo. Tiziano Ottobrini, [...] θὲν καὶ οὐθέν (Gn I.2 Teodozione): sopra un monstrum linguistico greco-giudaico e il contributo di Giovanni Filopono. Simone Rendina, Troilus of Side. Sophist and Power behind the Throne. Note Giovanni Mazzini, ‘The servant of the king’. Qatabanic ’gr in light of Ancient South Arabian and Semitic. Parte Seconda Atti della Giornata di Studio Grammatiche antiche e pensiero linguistico moderno: occasioni e sfide Ancient grammars and modern linguistic thought: opportunities and challenges (Pisa, 18 giugno 2019) Francesco Rovai, On the Standardisation of Latin Language and Writing in Late Republic. Maria Isabella Bertagna, La metatesi nel De Thucydide di Dionigi di Alicarnasso. Esempi di riscrittura. Alessandro Orengo, «Ma in armeno questo non lo abbiamo»: il confronto tra teoria linguistica generale e realtà dell’armeno nell’opera grammaticale di Oskan Erewancci. Malhar Kulkarni, Introducing fresh terminology to cognitively explain sentence meaning in Paninian grammatical tradition. Tiziana Pontillo, Did the sanskrit model bring «true enlightenment to European scholars» when they analysed and classified the bahuvrīhi compounds? Maria Piera Candotti, Metalanguage and Substitution in late-Vedic Linguistic Thought
50,00

Egitto e Vicino Oriente 2020

vol. XLIII 2020

Autori vari

editore: Pisa University Press

pagine: 160

In questo numero: Marilina Betrò, La leonessa di Medinet Madi. Ricordando Edda Bresciani (1930-2020).Stefan Bojowald, Etymologische Kleinigkeiten VII: das ägyptische Wort „bhn“ „Mantel“/ Etymological BitsVII:the Egyptian word “bhn“ “coat“.Stefan Bojowald, Eine kleine Bemerkung zur angeblichen Bedeutung „Milchkrug“ des ägyptischen Wortes „nHfk“.Gianluca Miniaci, ‘Shabti precursors?’ An unusual group of human figures from Harageh tomb 112 (late MiddleKingdom, c. 1800 BC).Camilla Saler, I Depositi in giara b e c del tempio di Ba’alat Gebal a Biblo.De Marco, La statuaria lignea nell’antico Egitto: considerazioni a partire da una statua inedita.Marilina Betrò, Paolo Del Vesco, Mattia Mancini, Emanuele Taccola, Two new tombs in the forecourt ofM.I.D.A.N.05 at Dra Abu el-Naga. Preliminary report of the 2018 season.Julie Santoro, I titoli di Soprintendente ai cavalli e di Capo di scuderia come espressione di una ‘nobiltàequestre’ durante l’Età Ramesside.Flora Silvano, Amuleti funerari dalla tomba di Bakenrenef (L.24) a Saqqara.Michele Degli Esposti, Philipp Ramorino, A note on some Iron Age inscribed sherds from the ancient Oasis of Salut.
25,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.