Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina
0

Scienze giuridiche

Malinowski e l’idea della reciprocità nel diritto

di Federica Martiny

editore: Pisa University Press

pagine: 268

In qualsiasi libreria o biblioteca, i libri di Malinowski si trovano nella sezione “Antropologia” e quando ci si imbatte nei titoli che parlano del diritto nelle tribù indigene si pensa ad un uso incauto delle parole. Questo testo prova a prendere sul serio la sua riflessione sul diritto nelle società “primitive”, ponendo il meccanismo della reciprocità come fondamento dell’obbligazione giuridica.
18,00

Il sentiero del “noi”

Pluralismo giuridico, umanesimo e relazione in Antonio Pigliaru

di Pier Giuseppe Puggioni

editore: Pisa University Press

pagine: 2016

Le ricerche di Antonio Pigliaru (1922-1969) si inseriscono nel dibattito novecentesco sulla pluralità degli ordinamenti giuridici e risentono del confronto con l’attualismo, l’istituzionalismo, la teoria dell’esperienza giuridica e il marxismo.Dalla sua produzione scientifica, che copre un arco di circa vent’anni, emerge una teoria del diritto caratterizzata da due capisaldi: la centralità dell’umano e la primazia della relazione sulla costituzione dell’ordine. L’attenzioneverso il «problema dell’uomo» e la costruzione del noi conducono l’autore ad elaborare una teoria della legittimità che subordina l’obbedienza allo Stato al «rispetto dell’uomo» nella concretezza «situazionale» delle sue relazioni. Inquest’ottica sembrano potersi leggere le riflessioni pigliariane sul banditismo, sulla lotta per il diritto, sulla pena e sulla democrazia.
18,00

Lavoro e ricompensa

La teoria della legislazione di Jeremy Bentham

di Paola Calonico

editore: Pisa University Press

pagine: 226

Attraverso la lettura delle pagine di Jeremy Bentham sul diritto, il penitenziario, la casa di lavoro e la schiavitù, questo studio intende approfondire la teoria benthamiana della legislazione. Malgrado il lavoro sia indubbiamente una fonte di dolore, è inevitabile che il «maggior numero» dei consociati se ne faccia carico.È tuttavia possibile, secondo Bentham, utilizzare la sanzione giuridica per accrescere la felicità di chi lavora senza metterne in discussione la funzione sociale.
18,00

Le "frodi" nelle pubbliche sovvenzioni

di Andrea De Lia

editore: Pisa University Press

pagine: 318

La monografia analizza il tema delle frodi nelle pubbliche sovvenzioni, offrendo anche un ampio quadro comparatistico. La disamina del “microsistema” delle norme penali a tutela dell’intervento pubblico, specie in riferimento alle agevolazioni in favore delle attività produttive, condurrà ad evidenziare le criticità che sottendono alle norme incriminatrici di riferimento e a formulare un’articolata proposta di riforma.
26,00

Beni culturali e diritto

Un dialogo giuridico anche alla luce della recente riforma dell’art. 9 Cost.

editore: Pisa University Press

pagine: 268

Il volume raccoglie gli atti del convegno omonimo tenutosi a Pisa il 31 marzo 2023. Si è trattato si un incontro in cui specialisti di vari rami del diritto (soprattutto costituzionalisti, amministrativisti e penalisti) si sono interrogati in dialogo fra loro sulla consistenza e sulla portata dell’attuale situazione del diritto dei beni culturali. I contributi raccolti seguono il “filo rosso” di interrogarsi anche sulle prospettive evolutive della materia, soprattutto nella prospettiva intergenerazionale posta dal nuovo art. 9 comma 3 Cost.: prospettiva che ben si attaglia proprio ai beni culturali ed al loro portato anche “identitario”.
22,00

Inizio e fine vita: esperienze a confronto

Atti del Seminario interno al Corso di Alta Formazione in Giustizia costituzionale e tutela giurisdizionale dei diritti

editore: Pisa University Press

pagine: 186

Il Volume raccoglie i contributi di alcuni dei partecipanti al Seminario interno alla XII edizione del Corso di Alta Formazione in Giustizia costituzionale e tutela giurisdizionale dei diritti, organizzato dal Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Pisa nel gennaio 2023.Il Corso di Alta Formazione ha rappresentato un’occasione unica di confronto proficuo sulle tecniche e sugli strumenti di tutela dei diritti fondamentali; in questo contesto si collocano a pieno titolo le testimonianze portate dai Corsisti su un tema assai spinoso e complesso sul quale non si esercitano solamente la riflessione giuridica, quella filosofica, e quella medico-clinica, ma sul quale influiscono anche visioni di ordine etico e posizioni di taglio religioso.
25,00

Verso una nuova “stagione” nei rapporti tra Corte costituzionale e legislatore? - Pisa, 15 dicembre 2022

Ricordando Alessandro Pizzorusso

editore: Pisa University Press

pagine: 338

Il volume raccoglie gli atti della Giornata, svoltasi a Pisa il 15 dicembre 2022, in ricordo di Alessandro Pizzorusso a sette anni dalla sua scomparsa. Al seminario hanno preso parte illustri relatori e gli allievi del dottorato in Scienze giuridiche dell’Università di Pisa, curriculum “Teoria dei diritti fondamentali, giustizia costituzionale e comparazione giuridica”. I loro contributi intendono riflettere sulle prospettive del rapporto tra Corte costituzionale e legislatore alla luce dell’ampio e rilevante contributo che Alessandro Pizzorusso offrì sul tema nel corso di tutta la sua carriera accademica.Con i contributi di: Rachele Bizzari, Bruno Brancati, Giacomo Canale, Paolo Carnevale, Nicola D’Anza, Ottavia Di Capua, Cristina Luzzi, Elena Malfatti, Andrea Morrone, Leonardo Alberto Pesci, Pier Giuseppe Puggioni, Roberto Romboli, Stefano Rovelli, Antonio Ruggeri, Giuliano Serges, Angioletta Sperti, Nicolò Zanon
30,00

Per i novant'anni del Codice Rocco

editore: Pisa University Press

pagine: 352

Nel 2020 il Codice Rocco ha compiuto novant’anni di vigenza. Come fu per il cinquantesimo e l’ottantesimo “compleanno”, questa nuova ricorrenza è stata occasione per riflettere su un codice sopravvissuto a se stesso e assai verosimilmente destinato a tagliare il traguardo del secolo.Tramontata la stagione dei Progetti di riforma, infatti, il principio della “riserva di codice”, introdotto nel 2018 all’art. 3-bis, sembra avergli restituito almeno formalmente una centralità (e forse anche una dignità) perduta dopo anni di legislazione selvaggia e di una dilagante “fuga dal codice”.
30,00

Lezioni di diritto e procedura penale

Compilate dagli studenti I. Fittaioli - G. Bianchi e G. Olivi - V. Renis negli A.A. 1908-1909 e 1909-1910

di Francesco Innamorati

editore: Pisa University Press

pagine: 424

Le Lezioni di diritto e procedura penale presentano in forma organica e selezionata i contenuti del corso di Diritto e procedura penale tenuto dal prof. Francesco Innamorati (1853-1923) presso la Facoltà di Giurisprudenza di Perugia negli anni accademici 1908-1909 e 1909-1910. Resa possibile grazie alla trascrizione degli appunti manoscritti dai suoi studenti durante le lezioni del corso, l’opera compendia il pensiero del penalista perugino, di cui nel 2023 è ricorso il centenario della morte.
30,00

Diritto penale dell'Unione Europea e nell'Unione Europea - Opera in due tomi

Studi in onore di Giovanni Grasso

editore: Pisa University Press

pagine: 724

I due volumi di cui si compone questa raccolta di Studi in onore di Giovanni Grasso accolgono contributi che indagano i significativi sviluppi registratisi, in particolare nell’ultimo quindicennio, relativamente alla materia penale, sia con riguardo all’azione dell’Unione in questo ambito (il “diritto penale dell’Unione europea”), sia con riguardo all’impatto che il processo di armonizzazione europea produce non solo su numerose fattispecie, ma anche sulla portata di principi generali e istituti del diritto penale nazionale (il “diritto penale nell’Unione europea”). Al diritto penale dell’Unione europea sono dedicati i contributi raccolti nel primo volume, suddiviso in due sezioni incentrate, rispettivamente, sui principi generali del diritto penale europeo e sugli importanti esiti dell’interlocuzione tra le Corti europee e la Corte costituzionale.Il secondo volume raccoglie una serie di contributi relativi all’impatto dell’armonizzazione europea sul diritto penale interno, e articolati in tre sezioni dedicate, rispettivamente, a principi e istituti, modelli di tipizzazione e tecniche di intervento, nonché al sistema sanzionatorio nella prospettiva multilevel.
90,00

Codice Penitenziario

annotato. Aggiornato a maggio 2023

di Fabio Fiorentin, Carlo Fiorio

editore: Pisa University Press

pagine: 1076

In un contesto politico-legislativo in cui assumono importanza sempre crescente la normativa sovranazionale e le pronunce della Corte europea dei diritti dell’uomo, il Codice si pone quale strumento di consultazione completo e aggiornato per tutti coloro che, a vario titolo (magistrati, avvocati, operatori penitenziari e studenti) si relazionano con il sistema penitenziario e con le procedure di esecuzione penale.Il Volume, aggiornato alle riforme Cartabia (L. 27 settembre 2021, n. 134 e D.Lgs. 10 ottobre 2022, n. 150) e Nordio (D.L. 31 ottobre 2022, n. 162, conv. con mod. dalla L. 30 dicembre 2022, n. 199), riporta le principali fonti nazionali ed internazionali in materia, corredate dalla giurisprudenza europea, costituzionale e di legittimità.
26,00

Raccolta normativa sul terzo settore

editore: Pisa University Press

pagine: 472

L’adozione di un codice del terzo settore ha dato corpo alla volontà politica di riorganizzare una materia caratterizzata da una legislazione alluvionale e sparsa in molti atti. Il principale merito della riforma, infatti, è stato proprio quello di aver definito, una volta per tutte e in senso prescrittivo, il perimetro legale del terzo settore. L’intenzione del legislatore, cioè, non era tanto di fotografare una porzione della realtà, ma di definirla per poter applicare su di essa una normativa ad hoc, caratterizzata da una matrice promozionale ma contemporaneamente connotata da una serie di obblighi, anche e soprattutto di pubblicità, e meccanismi di controllo.Con questa raccolta normativa si vuole offrire uno strumento di approfondimento e una guida per orientarsi nella normativa del terzo settore. Per soddisfare tanto le esigenze dello studioso quanto quelle del professionista e dell’operatore in genere, il codice raccoglie tutti gli atti attraverso cui si formano le prassi di settore (decreti ministeriali, linee guida, note ministeriali, circolari) e, attraverso tre sistemi di indicizzazione, li ordina in modo da facilitarne la ricerca e la consultazione.
35,00

Dangerousness and Criminal Justice

Dialogue Between Italy and Türkiye

editore: Pisa University Press

pagine: 228

Dangerousness and Criminal Justice as a Dialogue Between Italy and Türkiye brings together scholars from Italy and Türkiye who examine the concept of “dangerousness”, representing a product of a long-standing cooperationamong scholars from the Universities of Pisa and of Istanbul.The concept of dangerousness has been explored with a holistic and integrated approach, offering analysis from every area of criminal law, as such, substantive criminal law, criminal procedure law and prison law. Organized in two sections, the book contains the analysis of the main issues through the eyes of experienced academicians, then giving young scholars the opportunity to shape their understandings of the topic.
25,00

Dinastie a confronto. Un dialogo storico-giuridico

Atti dell’Ottavo Convegno di Diritto Nobiliare Roma, Circolo Pio IX, 8 novembre 2019

editore: Pisa University Press

pagine: 370

Questo volume raccoglie gli Atti dell’Ottavo Convegno di Diritto Nobiliare tenutosi l’8 novembre 2019 in Roma, presso il Circolo Ufficiali PIO IX.Nel Convegno si sono approfondite le tematiche delle istituzioni araldico nobiliari legate a Dinastie regnanti, ovvero già regnanti, sia europee che di altre realtà del mondo. In particolare si è trattato di una delle più antiche dinastie esistenti, e cioè quella del Giappone, e di una dinastia effimera, quella del primo Regno di Albania, nato nel 1912, a seguito dell’indipendenza albanese. Sono state poi esposti altri temi quali la Dalmazia inserita nel Regno d’Italia napoleonico e poi nelle Province Illiriche, la cessione della Savoia alla Francia, l’operato del Senato nel periodo fascista, le famiglie nobili di San Miniato e la teoria del ’700 sulla pubblica felicità.
24,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.