Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina
0

Mediazioni letterarie: itinerari, figure e pratiche

PdfDevice
Mediazioni letterarie: itinerari, figure e pratiche
Ebook
Social DRM
titolo Mediazioni letterarie: itinerari, figure e pratiche
Autore
Editore Pisa University Press
Formato
ebook Ebook - Protezione/i: Social DRMPdf
protezione Social DRM

Informazioni sulla protezione

X
Pubblicazione 2019
ISBN 9788833392585
 

Abstract

I 23 saggi raccolti in questo volume costituiscono altrettante illustrazioni del ruolo svolto dalla mediazione, in prevalenza
Gratuito

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

I 23 saggi raccolti in questo volume costituiscono altrettante illustrazioni del ruolo svolto dalla mediazione, in prevalenza di tipo letterario, osservata da varie angolazioni temporali, geografiche e culturali. I lavori si articolano lungo 3 direttrici principali: la prima di esse si è concentrata in particolare sugli itinerari, indagando la mobilità spazio-temporale di testi, concetti, raffigurazioni, costrutti nella loro dimensione materiale e simbolica; la seconda ha rivolto lo sguardo alle figure: individui o gruppi, talvolta istituzioni con i rispettivi contesti, che hanno realizzato, favorito e sollecitato interventi legati alla sfera della mediazione in chiave interlinguistica, intersemiotica e interculturale; una terza linea di indagine, infine, ha messo a fuoco iniziative e processi di mediazione e ne ha studiato costanti e variazioni in una prospettiva sincronica e diacronica. Nel corso della lettura sarà tuttavia facile verificare come questa triplice articolazione presenti un valore principalmente operativo, dal momento che l’intersezione tra le linee si è rivelata ricorrente e feconda, arricchendosi di una costante angolatura transnazionale.
 

Biografia dell'autore

Enrico Di Pastena

Enrico Di Pastena insegna Letteratura Spagnola all’Università di Pisa. I suoi principali interessi di ricerca comprendono l’ecdotica applicata ai testi teatrali secenteschi, il romanzo tardo-otto­centesco, il teatro moderno e contemporaneo (soprattutto in riferimento alla rappresentazione della memoria storica), i processi di interscambio culturale, la prassi della traduzione. Ha curato l’edizione critica di diverse opere teatrali di Lope de Vega, di cui ha coordinato anche la Parte VII de comedias, e di altri drammaturghi barocchi, come Agustín Moreto, Rojas Zorrilla e Juan Pérez de Montalbán. È autore di numerosi studi, apparsi in rivista e in volumi collettanei. Tra le sue tra­duzioni, La Presidentessa di Leopoldo Alas ‘Clarín’, pièces di Alfonso Sastre (Il bavaglio e Squadra verso la morte), di Juan Mayorga (Himmelweg, Il cartografo, JK) e di José Ramón Fernández (La terra), nonché due conferenze di García Lorca, del quale prepara una nuova traduzione de La casa de Bernarda Alba.

 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.