Il tuo browser non supporta JavaScript!
0

Attenzione, controllare i dati.

Francesco Lopez

Francesco Lopez
autore
Pisa University Press
Francesco Lopez è Ph.D. in Storia della scienza presso l’Università di Pisa. È autore di articoli scientifi ci e volumi dedicati alla storia della medicina antica, tra i quali Il pensiero olistico di Ippocrate, vol. I-II, Cosenza 2004-2008, Pubblisfera; La pelle come rappresentazione dell’interno nella testimonianza di Ippocrate, in «Dermeneutica», Firenze 2009; L’arte medica attraverso la pittura vascolare ed il rilievo: la malattia di Filottete, in Scorci di Storia della Scienza, a cura di M. L. Frank e C. Pogliano, Pisa 2010, Pisa University Press.
Condividi

Libri dell'autore

Le malattie del seno nella medicina ippocratica

di Francesco Lopez

editore: Pisa University Press

pagine: 80

Il testo fa chiarezza, per la prima volta in forma completa e monografica, delle patologie del seno riconosciute dal medico ippocratico tra V e IV sec. a.C. Viene illustrata l’anatomia e la biologia del corpo femminile. Sono individuate le principali malattie del seno note a Ippocrate, dagli ascessi e dalle tumefazioni mammarie semplici agli ascessi da flatulenza e da trauma, alle forme di carcinoma. Un capitolo a sé è dedicato alla terapia del carcinoma mammario occulto. Notevole appare, infine, la trattazione della chirurgia pre-ippocratica con il caso clinico della regina Atossa, moglie del re dei Persiani Dario I, curata dal medico Democede di Crotone.
10,00

I traumatismi osteo-articolari del piede nella chirurgia ippocratica

di Francesco Lopez

editore: Pisa University Press

pagine: 168

Il testo ricostruisce le modalità messe in opera dai medici ippocratici nel trattamento delle disarticolazioni traumatiche del piede (lussazioni, diastasi, fratture) attraverso l’analisi dettagliata dei trattati Sulle Fratture e Sulle Articolazioni (V-IV sec. a.C.). Adeguato rilievo è dato, altresì, al confronto con la chirurgia egizia di età faraonica e con quella praticata dai Greci in età arcaica. Notevole spazio è riservato, inoltre, al commento di Claudio Galeno. L’opera, per la ricchezza e la puntualità delle fonti esaminate, si presenta come valido strumento per accostarsi all’ortopedia e alla traumatologia di Ippocrate, rivolta non solo agli studiosi del pensiero scientifico antico ma anche ai professionisti medici e a quanti sono animati dal desiderio di confrontarsi con la storia della scienza.
15,00

Democede di Crotone e Udjahorresnet di Sais

Medici primari alla corte achemenide di Dario il Grande

di Francesco Lopez

editore: Pisa University Press

pagine: 488

Per la prima volta viene proposto lo studio comparato di Democede di Crotone e di Udjahorresnet di Saïs, ‘medici primari’ entrambi attivi nel VI sec. a.C. alla corte achemenide di Dario il Grande. Con sguardo sinottico è ricostruita la figura complessa del sapiente-medico tra Egitto, Persia,  Grecia ed Occidente ellenico. Il potere delle arti per la cura degli ammalati, nell’integrità di corpo e spirito, si realizza non senza rivolgere a più ampio raggio l’attenzione alla tutela del Vivente nella sua interezza. Il volume, strumento utile per riconsiderare la chirurgia delle origini, compresa quella ippocratica, consente di approfondire le relazioni ‘culturali’ tra la medicina dei templi e la medicina ‘razionale’, sia nella tradizione egizia delle Case della Vita che in quella ellenica del Pitagorismo antico e dei santuari di Asclepio. Particolare riguardo è riservato al Naoforo Vaticano, con le prime immagini digitali ed a colori del pilastrino dorsale, anche mediante l’impiego di avanzate tecniche archeometriche. Dei due ‘medici personali’ del re Dario I viene esaminata l’intera storiografia.
25,00
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.