Il tuo browser non supporta JavaScript!
0

Attenzione, controllare i dati.

Quando un libro diventa un podcast

Quando un libro diventa un podcast Quando un libro diventa un podcast

Prende voce e diventa un podcast il libro “1980. Una lunga estate italiana. La musica che ha cambiato il consumo della politica” edito dalla Pisa University Press e scritto da Alessandro Volpi, docente di Storia contemporanea al Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università di Pisa. Su Spreaker, Spotify e tutte le principali piattaforme di streaming audio è infatti disponibile “Il ritorno dei grandi concerti”, il primo di tre episodi tratti dal volume e che saranno pubblicati settimanalmente.

Il podcast “1980. Una lunga estate italiana” accompagna l’ascoltatore in un viaggio che passa in rassegna un intero anno, raccontando la storia di una parte rilevante del rapporto fra politica e musica nel corso del 1980, quando, per la prima volta in maniera organica, la politica si è occupata della musica, e in particolare dei concerti, nel tentativo di costruire consensi nuovi. La voce narrante è quella dello stesso Volpi, che ha anche curato l’adattamento in podcast del testo.

“1980. Una lunga estate italiana” è il primo di un ciclo di cinque podcast originali, intitolato “Voci dai Libri” tratti dal catalogo di Pisa University press e realizzato dall’Università di Pisa. Nei prossimi mesi verrà pubblicato il secondo podcast tratto dal ciclo e che riguarderà altre opere del catalogo della casa editrice dell’Ateneo pisano.


L’iniziativa, a cura del Centro per l'innovazione e la Diffusione della Cultura dell’Università di Pisa, ha visto la collaborazione congiunta dei quattro Poli (Comunicazione, Editoriale, Multimediale e Musicale) alla realizzazione del progetto e rappresenta uno strumento di sperimentazione di nuovi linguaggi al servizio della divulgazione e comunicazione della ricerca.


Di seguito il link della news:

https://www.unipi.it/index.php/news/item/24000-quando-un-libro-diventa-un-podcast-pubblicato-il-primo-episodio-di-1980-una-lunga-estate-italiana

1980 Una lunga estate italiana

La musica che ha cambiato il consumo della politica

di Alessandro Volpi

editore: Pisa University Press

pagine: 226

Questo libro è un viaggio che dura un anno. Racconta, infatti, la storia di una parte rilevante del rapporto fra politica e musica nel corso del 1980, quando, forse per la prima volta in maniera organica, la politica si è occupata della musica, ed in particolare dei concerti.Il tema centrale è costituito proprio dai concerti degli artisti internazionali, che in quell’anno ritornarono finalmente in Italia, e di quelli italiani, a cominciare dai cantautori. Da allora, e per almeno una decina di anni, i concerti della musica “pop” sono stati utilizzati dalla politica per cercare consensi nuovi , soprattutto tra i giovani. Tuttavia, tale sforzo ha finito per rendere la politica stessa, per molti versi, dipendente da una spettacolarizzazione destinata a restare nel tempo.

Inserisci un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con un asterisco*
Captcha errato

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.