Il tuo browser non supporta JavaScript!
0

Attenzione, controllare i dati.

Andrea Guardi. Uno scultore di costa nell'Italia del Quattrocento

Andrea Guardi. Uno scultore di costa nell'Italia del Quattrocento
titolo Andrea Guardi. Uno scultore di costa nell'Italia del Quattrocento
autore
argomento Scienze dell’antichità, filologico letterarie e storico artistiche Studi e fonti per la Storia della scultura
editore Pisa University Press
formato Libro
pagine 432
pubblicazione 2015
ISBN 9788867415113
 

Abstract

Andrea di Francesco Guardi (1405 circa - 1476) fu uno dei più precoci ed entusiasti seguaci della nuova scultura rinascimentale, quale veniva scaturendo dalla bottega congiunta di Donatello e Michelozzo. Originario di Firenze, egli fu forse attivo giovanissimo a Padova, per poi dare la prima grande prova di sé nella partecipazione al cantiere del sepolcro di Ladislao di Durazzo in Napoli; dopo un ritorno in patria, e due tappe adriatiche ad Anc...
30,00
 
Spedito in 1 giorno lavorativo

Andrea di Francesco Guardi (1405 circa - 1476) fu uno dei più precoci ed entusiasti seguaci della nuova scultura rinascimentale, quale veniva scaturendo dalla bottega congiunta di Donatello e Michelozzo. Originario di Firenze, egli fu forse attivo giovanissimo a Padova, per poi dare la prima grande prova di sé nella partecipazione al cantiere del sepolcro di Ladislao di Durazzo in Napoli; dopo un ritorno in patria, e due tappe adriatiche ad Ancona ed Ascoli Piceno, il restante corso della sua lunga carriera interessò l’intero arco tirrenico, dalla Sicilia fino a Genova, passando per Napoli, Roma, Piombino, Pisa, Lucca, Carrara. Il significato storico del largo raggio della sua attività risiede nell’aver saputo sfruttare anche commercialmente le rotte marittime di diffusione del pregiato marmo apuano, divenendo così protagonista di un’autonoma area d’influenza costiera. Oltre ad un catalogo completo delle opere, il testo propone un ampio saggio interpretativo che getta nuova luce sull’intero percorso professionale dell’artista, finora conosciuto quasi soltanto nella sua fase matura.

 

Biografia dell'autore

Gabriele Donati

 Nato ad Arezzo, ha studiato presso l’Università di Pisa e la Scuola Normale Superiore, dove ha conseguito il perfezionamento in discipline storico-artistiche. Ha collaborato con la Soprintendenza BAPSAE di Lucca e Massa Carrara in svariate iniziative culturali. Ha pubblicato saggi sulla scultura rinascimentale e su episodi di storiografia artistica cinque-seicentesca,  nonché curato un volume sulla tarsia e l’intaglio in legno fra tardo medioevo e prima età moderna.

Inserisci i numeri visualizzati per il controllo anti spam

Rassegna stampa per Andrea Guardi. Uno scultore di costa nell'Italia del Quattrocento

Su "La Nazione Pisa" del 15 marzo 2016 è stato pubblicato un articolo sul volume "Andrea Guardi. Uno scultore di costa nell'Italia del Quattrocento" di Gabriele Donati.

Eventi collegati a Andrea Guardi. Uno scultore di costa nell'Italia del Quattrocento

Dipartimento di Civiltà e forme del sapere- Polo , il 18.03.2016 alle ore 15.00, Cia Trieste 38, pisa

Correlati

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.