Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina
0

Le affinità non elettive

Le affinità non elettive
titolo Le affinità non elettive
sottotitolo Romanzo. Anno 1835
Autore
Traduttore
Argomento Scienze dell’antichità, filologico letterarie e storico artistiche Saggi e studi
Editore Pisa University Press
Formato
libro Libro
Pagine 215
Pubblicazione 12/2023
ISBN 9788833398914
 

Abstract

Tra le lande più impenetrabili e ignote della Russia profonda e le meraviglie artistiche delle città italiane, Le affinità non elettive porta il lettore nel 1835 e lo accompagna nel viaggio compiuto dal protagonista, il giovane principe Esper Lysogorskij, alla ricerca dello zio Adrian. Fin dal principio, attorno a questa figura dai tratti sfuggenti si concentrano eventi e personaggi misteriosi, che accompagneranno Esper nel suo cammino alla sc...
20,00
 
Spedito in 2 giorni lavorativi
Tra le lande più impenetrabili e ignote della Russia profonda e le meraviglie artistiche delle città italiane, Le affinità non elettive porta il lettore nel 1835 e lo accompagna nel viaggio compiuto dal protagonista, il giovane principe Esper Lysogorskij, alla ricerca dello zio Adrian.

Fin dal principio, attorno a questa figura dai tratti sfuggenti si concentrano eventi e personaggi misteriosi, che accompagneranno Esper nel suo cammino alla scoperta delle bellezze di un’Italia oramai meta prediletta dei Gran Tour dell’aristocrazia europea e sede di una nutrita colonia russa, in particolare a Roma. L’intrecciarsi di figure realmente esistite (come il poeta Vjazemskij e il cardinale Mezzofanti) ed elementi fantastici e gotici (quali i mitologici ghūli o l’inquietante pianta carnivora kaan-che) suggerisce un percorso tortuoso, che porterà il giovane principe a confrontarsi tanto con il sovrumano quanto con la propria identità.

L’autore ci consegna un testo atipico, complesso e polimorfo, che nella sua minuziosa ricostruzione dell’ambiente e della lingua dell’epoca rappresenta qualcosa di più di una semplice stilizzazione della prosa romantica. Si tratta, infatti, di una sfida, di un affascinante enigma che il lettore è invitato a risolvere.
 

Biografia dell'autore

Igor’ Višneveckij

Igor’ Višneveckij è poeta, prosatore, regista e studioso di letteratura e musica. Nato a Rostov sul Don, ha studiato a Mosca e a Providence, dove si è addottorato alla Brown University. Oggi vive e insegna a Pittsburgh, in Pennsylvania. È autore di numerose e importanti raccolte di versi, apparse fin dagli anni Novanta sulle principali riviste letterarie russe e di cui nel 2021 ha pubblicato un’antologia (Sobranie stichotvorenij 2002-2020, Mosca 2021). Al 2010 risale il racconto lungo Leningrad (vincitore di numerosi premi e tradotto in italiano, Venezia 2019), da cui lo stesso autore ha tratto un film omonimo (2014).

Correlati

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.